Seguici su:
Cerca

Alba dei popoli 2023/2024. frontiera di dialogo e pace.

Dettagli della notizia

Bundamove & Friends il 31 dicembre a Otranto

Data:

22 Dicembre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

Torna anche quest’anno l’Alba dei Popoli, rassegna organizzata dal Comune che pone l’accento su Otranto come luogo simbolo del Mediterraneo e che prevede una grande festa in piazza il 31 dicembre per festeggiare l’ingresso del nuovo anno.
Alba dei Popoli prende spunto dalla forza simbolica esercitata dalla prima alba del nuovo anno, nel punto più ad Est d’Italia, dove sorge il nuovo sole del 2024.
La rassegna otrantina giunta alla venticinquesima edizione custodisce un alto valore simbolico, una suggestione percepita maggiormente in una città come Otranto, la Porta d’Oriente, da sempre crocevia di culture, luogo di scambio e convivenza fra i popoli.
L’Alba dei Popoli è divenuta nel tempo una delle manifestazioni di punta del territorio pugliese e ogni anno attira, soprattutto tra la notte di San Silvestro e Capodanno, numerosi turisti che scelgono la Città di Otranto per festeggiare il nuovo anno.

“Otranto, come città più a est d’Italia, sarà portatrice di speranza e di pace”, dichiara il Sindaco Francesco Bruni. “Luce che prima di darsi a noi, avrà attraversato terre di sofferenza e di povertà, terre di adii e terre di accoglienza come il Salento, che continua a ricevere con grande cuore. Auspichiamo in una luce nuova, una luce che illumina, che apre le braccia, che spinge all’incontro e al dialogo, una luce che renda più buoni. Otranto vuol diventare la voce che urla NO alla guerra e al dolore, stringendosi in un unico abbraccio fra i popoli della terra”.

Il 31 dicembre, come di consueto, l’Amministrazione comunale – quest'anno in collaborazione con Molly Arts Live - organizza una grande festa in Largo Porta Terra e per questa 25^ edizione sceglie di portare in scena la mediterraneità con l’esibizione dei Bundamove & Friends.
Si esibiranno sul grande palco di Otranto i Bundamove, Sud Sound System, Antonio Castrignanò, Cesko & Puccia, Carmine Tundo e Mama Marjas. Tutti artisti che sono punto di riferimento della musica pugliese, ma la cui fama sconfina oltre il nostro territorio. Ambasciatori del Salento che hanno collezionato tantissimi successi, collaborando con musicisti di tutto il mondo, producendo tanta musica che ha scalato le classifiche.
L’esibizione di Bundamove & Friends sarà solo il punto di partenza della serata che si svilupperà come un viaggio che parte dalla tradizione, attraversa i tanti suoni della nostra terra e arriva lontano, dall’altra parte del globo, parlando di impegno sociale, dialogo fra i popoli e pace.
L’apertura della serata è dedicata alle nuove proposte emergenti della scena live: le esibizioni degli Accasaccio e le selezioni di Dj Castromassi anticiperanno il concertone finale.
La manifestazione, sin dalla sua prima edizione nel 1999, ha visto la presenza di numerosi artisti di fama internazionale: Goran Bregovic, Eugenio ed Edoardo Bennato, Antonello Venditti, Pino Daniele, Mario Biondi, Roy Paci, Avion Travel, Giuliano Palma, Nina Zilli, Stadio, Roberto Vecchioni, Max Gazzè, Alex Britti, Luca Carboni, Fiorella Mannoia, Vinicio Capossela, Irene Grandi, ecc; e con essi diversi rappresentanti dei paesi del Mediterraneo.
Otranto lancia un forte messaggio di pace, di unione tra i popoli, e accoglie il nuovo anno, per prima, con speranza.

Ultimo aggiornamento: 22/12/2023, 13:00

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri